giovedì 5 aprile 2018

tortilla

Succede anche voi, che ogni giorno vi capitano cose dalle quale imparate o che vi sorprendo a tale punto di cadere dal però?
A me spesso, anzi direi sempre… una mia amica dice che è un buon segno perché significa che la mente non invecchia. 
Questo mi ha fato subito pensare che corpo e mente sono due cose ben diverse e vano per cavoli suoi, almeno i miei, anche perché ho a pena compiuto gli anni e il 5 è ogni volta più vicino cosa che non mi sembra vero!
Come non mi è sembrato vero vincere l'MTC (è tutto merito di quel belloccio di S. Jordi che mi è apparso in mente quando ho letto, per seconda volta, il regolamento e la sfida del Afternoon tea di Valeria). 
A Darmi la notizia è stato il Cozzaro, con il tablet in mano perché ha rotto il cellulare, mentre uscivamo da un locale sui navigli di fare un "lungo aperitivo". 
Capirete cosa si prova ricevere una notizia del genere con 3 spritz in corpo e la ridarella accesa, con i miei fratelli e amici che sono venuti a trovarci per le vacanze di pasqua. Per fortuna però, questa volta non ho vomitato per l'emozione come la prima volta, magari perché a punto, ora sono più … adulta?
Valeria, tea a parte, sappi che mai come in questa sfida ho dovuto fare il conto con il tempi e le preparazioni e anche così o pure proprio per questo, mi sono gustata ogni sorso e ogni briciola di questa tua sfida, tanto che ai suoceri non è arrivato niente! Per ciò ti ringrazio di cuore, loro magari non tanto ;) 


E così ci ritroviamo un'altra volta qui a scervellarci per proporre una sfida alla altezza dell'ultima, anche se sappiamo bene che non si possono paragonare certe cose, perché ognuno propone ciò che le è vicino, che conosce e che vorrebbe condividere con tutti.
E secondo voi? Sopratutto chi mi conosce o chi l'ha assaggiata… quale è tra le cose più preziose che ho e porto stampata nelle vene!!!???

SSSIIIIIIIIII!!! Proprio lei, la regina della casa, cugina della fideuà e l'anfitrione di qualsiasi tapas!! 
Eco a voi, sua maestà.... 

la TORTILLA de patatas!


Detto ciò, se mi ricoverano per un attacco dolorante al fegato, o il livello del mio colesterolo sorpassa la soglia, è stato tutto per una buona causa, per voi, per l'MTC e le tre tortillas de patatas per un totale di 17 uova, che sono riuscita a ingozzarmi di nascosto dal cozzaro! Lui crede che ne ho fatto soltanto due...
In questo modo poso dirvi esattamente le quantità d'ingredienti per 3 diverse misure di padella. Perché la padella è assai importante, tanto come lo è divertirsi in cucina, rilassarsi e gioire sopratutto di quello che ne esce! 
Sarebbe stupendo che tutti quanti prendeste questa sfida come uno sfogo per divertirsi cucinando.





E Udite, udite!!! 
Se credete che quella che vi chiediamo sia una semplice tortilla di patatas vi siete sbagliati. Tropo semplice, daaaaaai! 
Allora, tutti voi, quelli che se la sentono di partecipare, dovrete fare una tortilla di quelle vere, come quella che vi elenco più sotto, diciamo più tradizionale, a padella e niente forno, ma con una o più aggiunte vostre personali come per esempio questao questaMagari con ingredienti del vostro territorio, o quelli che vi stano a cuore perché credete che sono la muerte suya (proibita la nuttela) potete aggiungere quelli che volete ma non potete omettere nelle patate ne le uova.
E questa era una, ora l'altra, la seconda. 
Assieme a quella in padella, dovrete strapazzarvi le meninge per proporre una versione stravigliante di tortilla de patatas, fattela distrutturata, in baratolo, sottovuoto, con abbinamenti da urlo, schiumosa, eterea, giacciata…  la parola d'ordine è Lasciatevi andare. Sorprendetemi e sorprendetevi a voi stessi!!!! 

Voglio divertirmi e impazzire di gioia con le vostre proposte!!! 
E visto che le regine non viaggiano mai da sole, meglio se vanno accompagnate da una insalata, salsina, pane o crostino o quello che vi venga in mente e che si adatti alle vostre proposte.

Sappiamo tutti che gli ingredienti per una tortilla di patate sono 5, ma quelli che non possono mancare in questa gara, in nessuna delle due proposte sono di sicuro le patate e l'uovo, quest'ultimo ingrediente icona e emblematico dell'MTC… tutto evi inizio con un uovo… e il cerchio si chiude…




Ingredienti 
(per una padella di 25 cm di diametro)

1kilo e 200 g di patate (sbucciate)
11/13 uova (sempre dispari)
1 cipolla grande (di quelle dorate) 
olio extra vergine
sale


Lavate le patate e sbucciatele, tagliatele a pezzi irregolari* e friggetele con del olio in una padella molto capiente, e dopo 5 minuti aggiungete la cipolla tagliata a fettine molto sottili. 
Già qui ci sono diversi tipi di pensieri su come deve essere il taglio delle patate. 
Chi dice a dadini chi a giuliane chi come me li fa "alla buona" ossia tutti irregolari, perché mi da la sensazione che in questo modo si amalgamano meglio tra di loro e la tortilla venga più compatta. 



Salate mentre friggono e girate ogni tanto per non bruciarle, sarebbe meglio farle saltare in modo di non spappolarle tropo, ma visto il peso non ve lo consiglio, se non siete pratici in sollevamento pesi... o come dico spesso « se avete i polsi collaudati».




In un recipiente, sempre molto capiente, sbattete le uova e salate, pensate che le patate vano anche loro regolate di sale.
Quando le patate e la cipolla sono cotte e dorate, oserei dire fritte e croccanti, versatele dentro il recipiente con le uova sbattute, tenendo cura di non versarci l'olio ma lasciarlo nella padella.
Amalgamare e controllare di sale, (a me questo momento piace da matti, tanto che rischierei di mangiarmi tutto e… Adios tortilla!). 



A questo punto versate il composto nella padella, a fuoco basso, procurando non bruciarlo. Con il mestolo di legno, mi raccomando, controllare che non si attacchi anche se il massimo per una tortilla de patatas è il gioco di polso facendo si che questa si muova dentro la padella e non si attacchi, ovviamente non dovete essete sostenuto con l'Oglio, si era capito vero? ;)

Ed ecco che adesso viene la parte più temuta... GIRARLA! 
Niente panico!!!
Dovete soltanto avere un piatto piato, abbastanza grande da coprire giusto la padella, datemi reta e inumiditelo con dell'acqua dalla parte dove si appoggerà la tortilla, in questo modo scivolerà da sola e non farete fatica a rovesciarla, altrimenti vi assicuro che l'uovo si appiccica!
Allora, ci siamo? Facciamolo insieme:
mettiamo il piatto sulla padella, appoggiamo la mano sopra mentre con l'altra mano prendiamo la padella e la giriamo, accompagnando il piatto.
Stop!
Fatto!
Ma non è finita perché ora viene una parte al tanto quanto importante, quella del rimboccare la tortilla, mi raccomando sempre con un mestolo di legno, e in questo caso con la parte concava, e cominciate a rimboccare tutto intorno la frittata, come quando fate il letto, non so se mi spiego… ma con questo trucchetto è come si ottiene quel "effetto cuscinetto imbottito" che fa tanto figo!
Molt bé! Adesso siamo alla fine, potete far scivolare la tortilla dalla pentola stessa su un piatto se volete, ma io vi consiglio di ripetere lo stesso procedimento di prima, soltanto che questa volta non serve bagnarlo pere farla scivolare. 


Una cosa la quale ci tengo a dire, alla quale magari molti di voi arrufferete il naso, è che la tortilla non deve mai risultare sec a o ben cotta dentro, deve risultare "bavosa", "umidiccia" … insomma un po' cruda! 
Altrimenti, come diceva mio papà "che senso ha passare tutto questo tempo dietro a una tortilla, se dopo dentro risulta ben cotta e secca?" 

Buon MTC a tutti e che la forza delle uova sia con tutti voi! 
(...per fortuna qui di uova non ne mancherano affato!)



Per il regolamento della sfida correte qui da Alessandra al MTChallenge
e il banner è questo qua sotto;)





41 commenti:

  1. Tu mi fai morire!! :-D :-D Come si fa a non amarti?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino da ridere al vedere come scrivo... dai dillo...!!! haahahahahahah!!! besos enormes!

      Elimina
  2. Io l'ho assaggiata la tua tortilla di patate e me ne sono follemente innamorata. La sfida delle tapas è stata la mia preferita nella storia di MTC. E ora questo... come Alice anche io mi chiedo: Come si fa a non amarti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per te tante tortille quanto vuoi!!!!
      besazos!

      Elimina
  3. Io invece non l'ho assaggiata, la tua tortilla, ma ho ugualmente il suo sapore in bocca.E mi piace parecchio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questo post ho messo tutto quello che so, che faccio e che uso per far la tortilla, ti verrà uguale! E comunque non si sa mai ... magari quando meno te lo aspetti ci si vede!

      Elimina
    2. Magari! Ora che ho fatto la mia prima tortilla, mi piacerebbe davvero !

      Elimina
  4. Ci strapazzeremo le meningi e ti straviglieremo, adorata Mai ❤❤❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so lo sooooo e non sai quando sono eccitata!!!!!
      besos

      Elimina
  5. sulla "bavosa" sono in difficoltà. Credo che inviterò amici a pranzo quando la faccio! Ti adoro catalana del mio cuore, spero di non deluderti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuliana de del meu cor!!! Ma guarda che il segretto della "crudità sta anche a mangiarla piutosto fredda cosi l'uovo si rassoda e non si sente altro che la morbidosità!!! E poi devi farla come vuoi tu, l'importante e che ti diverta e che ti piaccia! io te mando un abrazo grande!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie!!!
      Sapesse quanto sono emozionala di scoprire cosa spadelate!!!

      Elimina
  7. So già cosa fare per le tortilla numero 2. Non mi capita quasi mai, che sia uno di quei segni che tanto ti piacciono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahaaahah!! La vita è piena di segni! so già che la tua sarà nel segno della "baba" e mi farai svabare con le tue proposte!
      No sabes quanto me habéis puesto curiosa!!! E siamo solo al primo giorno!

      Elimina
  8. Deve risultare morbida e bavosa come l'omelette, adoro la tortilla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio così! Ma capisco che non tutti piace l'uovo pocco fatto.... uno dei miei fratelli è uno schizzinoso col uovo e si cuoce la frittata all'infinito, tanto che io faccio fatica a mangiarla. Poi guarda un pò, la faccio io sul "baboso" e la mangia lo stesso! Il segretto è anche mangiarla un bel pò di ore dopo...

      Elimina
  9. Anzitutto tanti complimenti per la vittoria Mai ed in bocca al lupo per tutto sin d'ora...
    Quando sono stata a Madrid ho mangiato la tortilla, più volte a dire il vero... ma solo una volta l'ho mangiata bavosa come dici tu, ho pensato non fosse cotta bene ed invece ora scopro che erano le altre a non essere state cucinate e dovere?! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      a me è successo una cosa del genere quando sono arrivata in Italia con caffè ristretto! Non l'ho bevuto credendo che mi davano una tazzina sporca con i rimasugli del caffè di qualcun altro!!!

      Elimina
  10. E come puoi pensare che non ci sia ci sono mille motivi per esserci
    Ti voglio bene e lo sai con tapas e fideua mi sono divertita ed ho imparato tanto. La tortillas è l'unica sfida che mi manca vuoi che dica di no quando a proporla sei tu? Sarà rigorosamente bavosa e se a qualcuno a casa non piacerà mi sacrifico volentieri 😉
    Tu sei fantastica e la tua mente non invecchia continua a ringiovanire
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manu!!!! Sono felicissima che ci sei! E stai tranquilla che per il tema tortiglia baboseta dentro vedrai non ci saranno problemmi, basta trovare un punto medio di cottura per mettere tutti d'accordo... e poi quando si intiepidisce si rassoda tutto ed è la fine del mundo!!!
      Besos e ci si sente di sicuro nelle nostre serate nottambule!!!

      Elimina
  11. Galeotto fu il post che condivisi sulla tua bacheca❤️❤️❤️ Te quiero hermana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahhaah! E tu non sai quanto vi ho pensato te Silvia e Ele!!!
      Pensa che volevo lincare la foto anche nel post di oggi!!!
      Daci dentro hermana... tortillizza l'impossibile!!!!

      Elimina
  12. Ti voglio bene e adoro la tua tortilla. <3

    RispondiElimina
  13. Me la ricordo ancora, la tua mitika tortilla!!! :-p
    Solo, non sapevo che la si dovesse rimboccare.
    Grazie per la dritta sul piatto bagnato: io uso sempre un coperchio piatto, ma a volte l'uovo si appiccica, altre volte no: non mi ero mai soffermata a capirne il motivo, ma adesso lo so: andava bagnato!!!
    Mitika Mai e Mitika Tortilla!!! <3 <3 <3

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia! Grazie per le dritte, sarà sicuramente una tortilla perfetta ... e ora sotto con le uova :)

    RispondiElimina
  15. Tu sei l'anima di questo gioco ed è giusto che la prima parte dell'mtc si concluda così.
    Adoro la tortilla e ho avuto l'onore di assaggiare la tua. Per me è uno di quei piatti magici che quando li fai e soprattutto li mangi ti passano tutti i problemi e si fa pace con il mondo intero.
    Un beso, cercherò di partecipare 😘

    RispondiElimina
  16. Ma cosa ti posso dire più delle altre? Che la tua allegria, il tuo essere sempre solidale e generosa, solare e scanzonata ti rende una delle migliori persone che abbia avuto la fortuna di incontrare. Non ho mai assaggiato la tua tortilla, male molto male ma rimedieremo. Besitos

    RispondiElimina
  17. Mai del mio cuore preparo mestoli, ciotole e punto il volume dello stereo al massimo. E che Dio mi mandi la tortilla giusta!

    RispondiElimina
  18. io sono sempre affascinata dal modo in cui proponi le ricette, dai tuoi piatti e da quella grafica, che io tanto amo, superlativa!!!!

    RispondiElimina
  19. Mai tu sei un uragano travolgente
    E' la mia frittata di patate che preparava la mia nonna e che ho sempre amato alla follia
    E ora che in cuor mio ero fermamente decisa per il ritorno, mi ritrovo con polso e braccio rotto
    Ma troverò il modo per girare la tortilla, non posso perdermi questo rito

    RispondiElimina
  20. Stasera tortilla, birra gelata (e insalata, vah, che... sgrassa :D :D ).

    RispondiElimina
  21. Ok, perfetto, ho trovato la tortilla classica!! Ora la ricopio per bene, adoro questo piatto. Ti dirò però che un tuo compaesano mio amico, non dico semmpre ma la prepara la tortilla, la sua risulta ben cotta anche all'interno, non la lascia mai bavosa, sarà un'altra scuola di pensiero... Catalano ^_^ Besos, Gabriella

    RispondiElimina
  22. Ma come fai a cuocere le cipolle con le patate senza che le prime brucino? a me capita sempre così: cipolle nere e patate crude :-/.
    Sul "baveuse" con me sfondi una porta aperta, se non è baveuse è un arrosticino, mica una frittata! E sì, il segreto sta nell'aspettare anche due giorni prima di mangiarla.

    RispondiElimina
  23. La mia versione asiatica con Edamame è nel link: https://www.cookingwithmarica.net/tortilla-patatas-edamame-in-stile-asiatico/
    Buona cucina Spagnola. Olè, Marica

    RispondiElimina
  24. La mia versione rivisitata passa alla cucina francese: Creme brulée salata, ecco il link:
    https://www.cookingwithmarica.net/creme-brulee-salata-cipolle-caramellate/

    W la tortilla, Marica

    RispondiElimina
  25. Ma quanto mi piace questa sfida :)
    Intanto la mia versione creativa... insomma... quello che mi è venuto in mente...
    http://lasagnapazza.blogspot.it/2018/04/tortilla-scomposta-con-uovo-bavoso-e.html

    RispondiElimina
  26. Ecco la mia versione tradizionale <3
    https://lasagnapazza.blogspot.it/2018/04/tortilla-espanola-de-patatas-y-cebollas.html

    RispondiElimina